Affittare casa a Londra: la procedura

Casa vittoriana Londra

La procedura per affittare casa a Londra e in Inghilterra è molto più complessa e articolata di quella italiana ed è interamente finalizzata a verificare l’affidabilità dell’inquilino (Tenant) a tutela del proprietario (Landlord).

Questi sono i passaggi principali del letting process (procedura di affitto) in Inghilterra e Galles:

Una volta individuato l’immobile di proprio gradimento, il potenziale inquilino (prospective tenant) deve presentare un’offerta formale (offer) al proprietario (Landlord). Quando la casa è affidata ad un’agenzia immobiliare (Estate Agency), l’offerta viene presentata a quest’ultima.

L’offerta deve contenere la proposta economica per il canone di affitto indicata per settimana (per week, abbr. pw) o per mese (per current month, abbr. pcm), la data d’inizio della locazione (move in date) e tutte le condizioni richieste per affittare l’immobile (es. riverniciare la sala, cambiare il tavolo della cucina ecc.).

Può essere formulata verbalmente (a voce o per telefono) o, meglio, per iscritto (tramite email, lettera, modulo prestampato dell’agenzia ecc.).

Appartamento vista fiume Londra 2

Il proprietario ha facoltà di respingere o accettare l’offerta o di rilanciare con una controfferta. Di solito lo fa tramite l’agente immobiliare che, in questa fase, funge da tramite tra le parti (anche se, di fatto, ne rappresenta solo una – cioè il Landlord – non potendo accettare per legge commissioni da entrambe).

Un’offerta, però, può essere accettata formalmente dal Landlord solo per iscritto. Bisogna, dunque, chiedere SEMPRE all’agenzia o all’agente immobiliare che gestisce la trattativa una conferma scritta a nome del proprietario dell’effettiva accettazione della vostra offerta e delle condizioni ad essa connesse (canone, termini di pagamento ecc.).

Appartamento vista fiume Londra

Appartamento vittoriano Londra

Cosa succede una volta che l’offerta e’ stata accettata? Scopri i vari passaggi della procedura per affittare casa a Londra:

1. Deposito per togliere l’immobile dal mercato (Reservation Fee)

2. Referenze (Referencing)

3. Reddito minimo per affittare un immobile in Inghilterra

4. Come calcolare l’affitto mensile in Inghilterra

5. Deposito di garanzia (security deposit)

6. Contratto di locazione inglese (Tenancy Agreement)

7. Inventario, Check In e Check Out

8. I costi da affrontare per affittare casa a Londra