Al via a Londra il progetto delle Talking Statues

Talking staues - Sherlock holmes baker street

Gli abitanti più tranquilli e taciturni di Londra sono, sicuramente, le sue innumerevoli statue. Importanti personaggi storici, eroi veri e inventati, animali, scienziati, politici e grandi condottieri che popolano le piazze e i parchi della Capitale inglese hanno in comune una cosa: stanno lì, fermi, seduti o in piedi, senza dire niente. Quelle statue sono il simbolo di qualche avvenimento storico o di qualcosa d’importante per l’umanità o per il popolo britannico; purtroppo, la loro capacità di comunicare e di evocare qualcosa di più profondo è estremamente ridotta e si limita solo alla (spesso potente) forza evocativa delle immagini.

Su questi presupposti si basa il progetto di Sing London, un’organizzazione artistica no profit che, insieme con il Gruppo Antenna, sta cercando di ridare spolvero alla vita culturale inglese attraverso una serie d’iniziative che permettano ai cittadini ed ai turisti di interagire (letteralmente) con la storia inglese.

L’iniziativa “Talking Statues” (Statue Parlanti) si colloca nell’ambito di questo macro progetto. A partire dal 19 agosto 2014, 35 statue ubicate a Londra e Manchester hanno iniziato a raccontare storie e racconti di famosi scrittori con le voci di noti attori o personaggi inglesi. E’ sufficiente scaricare sul proprio smartphone un’app che legga i QR code, avvicinare il proprio cellulare o tablet alla placca posta vicina alla statua e avrà inizio la magia! In pochi istanti potreste ricevere la chiamata di Peter Pan, sentire Sherlock Holmes ragionare su uno dei suoi casi criminali, o udire la Regina Vittoria raccontare la storia dei suoi quasi 64 anni di regno (record ancora imbattuto nella storia inglese)…

Ecco alcune famose statue londinesi che hanno preso vita grazie al progetto “Talking Statues”!

Talking statues - Sherlock HolmesSherlock Holmes

Non appena si arriva alla stazione della metropolitana di Baker Street, nel centrale quartiere di Marylebone (dove è ubicato anche il famoso Museo delle Cere di Madame Tussauds), si notano immediatamente le scene tratte dalle storie del detective più famoso della letteratura disegnate su ogni muro. E’ infatti proprio al 221B di Baker Street che Sir Conan Doyle ubicò la residenza del lunatico investigatore e del suo “fido” aiutante Watson.

Prendendo l’uscita verso Marylebone Road, è possibile vedere una statua di Sherlock Holmes alta tre metri con tanto di celebre cappello. L’attore Ed Stoppard presta la sua voce proprio a questa statua.
Elementare, Watson…!

Talking statues - Isaac NewtonIsaac Newton

All’esterno della meravigliosa British Library (96 Euston Road – fermata della metropolitana più vicina: King’s Cross St Pancras), una delle più importanti biblioteche del mondo, con più di 150 milioni di beni in inventario e 13 milioni di nuovi elementi ogni anno, è possibile osservare la statua di Sir Isaac Newton, opera dello scultore italiano Eduardo Paolozzi. A dar vita a questa affascinante opera d’arte e al più famoso scienziato della storia, autore della teoria della Gravitazione Universale e dei celeberrimi Philosophie Naturalis Principia Mathematica, è l’attore anglo-malesiano Simon Russel Beale.

Talking Statues - Peter PanPeter Pan

La drammaturga e attrice teatrale Hella Hickson realizza i sogni dei più piccoli prestando la sua sublime interpretazione alla statua di Peter Pan, eretta nel cuore dei Kensington Gardens, nell’esclusivo quartiere di Kensington (fermate più vicine della metropolitana: Queensway e Notting Hill Gate) il luogo dove sono ambientati i racconti del bambino che non voleva crescere mai in attesa di andare nell’Isola che non c’è creati nel 1906 dalla fervida immaginazione dello scrittore scozzese J. M. Barrie.
Quale bimbo non rimarrà incantato sentendo prender vita uno degli idoli più amati della letteratura infantile?

Talking Statues - Regina Vittoria a BlackfriarsRegina Vittoria

Di statue raffiguranti la Regina Vittoria ce ne sono tante in Inghilterra, e soprattutto a Londra, la città dove la Sovrana più longeva della storia britannica nacque e trascorse gran parte dei suoi 63 anni e sette mesi di Regno assieme all’amato marito Albert e ai loro 9 figli…ma, da qualche giorno, quella situata all’inizio del Blackfriars Bridge (uno dei tanti ponti costruiti durante la sua vita e da lei inaugurato nel 1869 – fermata della metro più vicina: Blackfriars) ha qualcosa di speciale! L’attrice teatrale inglese Prunella Scales presta, infatti, la sua magnifica interpretazione per riportare in vita uno dei monarchi più importanti della storia inglese!

IL GATTO DI WHITTINGTONIl Gatto di Dick Whittington

Dick Whittington e il suo gatto è una popolare favola per bambini inglese che ha per protagonista un astuto felino e la sua grande abilità di dare la caccia ai topi, talento che fece la fortuna del suo padrone.

A dare voce alla statua del fiabesco animale, ubicata all’incrocio tra Highgate Hille e Magadala Avenue, nell’esclusivo quartiere di Islington (fermata della metropolitana più vicina: Archway) è l’attrice Helen Lederer in collaborazione con l’Almeida Theatre e l’Islington Council.

Con un piccolo giallo: il gatto di Whittington era maschio o femmina? Andate a Archway e lo scoprirete…

Comprare casa a Londra è oggi la forma di investimento più sicura e redditizia al mondo.

Investire Londra è il punto di riferimento degli italiani che vogliono comprare casa a Londra e offre un servizio integrato e altamente professionale di consulenza immobiliare e ricerca delle proprietà nel mercato di Londra, assistenza legale specialistica e consulenza fiscale bilaterale italo – britannica.

Bottone contatto