Il ruolo dei Solicitors

In Inghilterra e Galles non esiste la figura del notaio e la procedura di compravendita degli immobili (denominata Conveyancing) è interamente gestita dagli avvocati (Solicitors) dell’acquirente e del venditore.

Solicitors operano come pubblici ufficiali per la parte in nome della quale agiscono e svolgono un ruolo fondamentale nella gestione dell’intero processo. Il loro lavoro è particolarmente importante per il compratore perché nella Common Law inglese vige il principio del “Caveat Emptor” (“Stia in guardia il compratore”) per il quale chi acquista un immobile è tenuto a verificare le condizioni relative alla proprietà e a scoprire tutti i vizi relativi alla stessa e non può invocare l’esistenza di eventuali problemi una volta effettuato l’acquisto.

A seguito dell’entrata in vigore del Consumer Protection from Unfair Trading Regulations 2008, questi rischi sono stati in parte ridotti, essendo divenuto obbligatorio per il proprietario e gli agenti immobiliari coinvolti nel processo di compravendita rivelare tutte le possibili situazioni direttamente o indirettamente connesse a un immobile che possono condizionare il giudizio dell’acquirente, ma restano comunque un’incognita di cui è necessario tener conto.

Per chi acquista una proprietà in Inghilterra e Galles (specie se straniero) il lavoro del proprio Solicitor è dunque decisivo per evitare sorprese o problemi successivi all’acquisto e avere un quadro completo della situazione della proprietà.


Per approfondire queste tematiche 
vedi anche

Il concetto inglese di proprietà

La procedura di compravendita (Conveyancing)

Freehold

Leasehold

Share of Freehold e Commonhold

Stamp Duty e Registrazione del nuovo titolo di proprietà

Bottone contatto