mutui – documenti necessari

Ogni banca o prestatore (lender) inglese ha una sua specifica politica per concedere mutui a cittadini non britannici che intendono acquistare una casa a Londra sia per uso personale sia come forma d’investimento (buy-to-let investment).

certificazione dei redditi

Per verificare l’eleggibilità a un mutuo, la maggior parte degli istituti di credito inglesi accetta di solito tutte le forme lecite e certificabili di reddito generate nei principali Paesi del mondo sia come lavoratore dipendente sia come lavoratore autonomo, imprenditore o libero professionista (self-employed ) anche se ciascuna banca o lender ha proprie linee di riferimento per questo particolare aspetto (ammontare minimo o massimo del mutuo concedibile, forme di reddito e liste dei Paesi accettati, tipologia di lavoro ecc.).

Le proprietà immobiliari possedute al di fuori del Regno Unito non sono quasi mai accettate come forma di garanzia sui mutui accesi in UK.

TRADUZIONE DEI DOCUMENTI

Di solito, tutti i documenti in italiano da fornire alla banca (bilanci, dichiarazioni dei redditi, attestazione del datore di lavoro ecc.) devono essere tradotti in inglese da un traduttore abilitato dai tribunali inglesi o da un Notary Public e i documenti d’identificazione forniti vanno certificati e controfirmati da dipendenti della banca o pubblici ufficiali nell’esercizio delle loro funzioni (funzionari consolari, autorità di governo nazionale o locale, notai ecc.).

kobalt-notarites-logo

Grazie alla collaborazione con lo studio Kobalt Notaries LLP, siamo in grado di offrirvi un servizio completo e altamente professionale di verifica, attestazione e certificazione di documenti che potrà evitarvi il fastidio di provvedere da soli a questa noiosa, ma purtroppo indispensabile, incombenza.

Bottone contatto