L’Economia inglese

Il PIL del Regno Unito è cresciuto dell’1,9% nel 2013 e ha previsioni d’incremento del 2,5% nel 2014 e del 2,4% nel 2015.* 

Nell’anno 2011 Londra ha generato un PIL complessivo di circa 369 miliardi di euro, pari al 28% del PIL italiano e al 22% di quello della Gran Bretagna.**

Nel 2012 l’area della Greater London è stata la seconda Regione europea per tasso di competitività.***

A gennaio 2014 il tasso di disoccupazione in Gran Bretagna è sceso al 7,1%, livello più basso dal 1997.****

* Fonte: Commissione Europea, P/14/188, “Winter 2014 forecast”, 25/02/2014
** Fonte: Office for National Statistics (l’Istat inglese)
*** Fonte: Commissione Europea, Indice di Competitività Regionale (RCI) 2013, Agosto 2013
**** Fonte: Office for National Statistics, 22/01/2014 


big_olympic_rings_center_of_tower_bridge_london
Il Turismo

Nel 2013 Londra ha accolto circa 16 milioni di turisti (+19,5% rispetto al 2012, anno delle Olimpiadi estive) diventando in assoluto la città più visitata al mondo davanti a Parigi, Bangkok e New York*.

Tra luglio e settembre i visitatori stranieri hanno speso circa 3,4 miliardi di sterline (4,1 miliardi di euro) in hotel, ristoranti, shopping e attrazioni turistiche (+5% rispetto al 2012).*

Fonte: Office for National Statistics, 17/01/2014

  

La crescita della popolazione

Londra ha la popolazione più giovane della Gran Bretagna (34 anni in media) e cresce al ritmo di circa 100 mila nuovi residenti all’anno.

Tra il 2012 e il 2013 la capitale inglese è passata da 8,2 a 8,3 milioni di abitanti, con un incremento pari all’1,3%.*

Bottone contatto