A marzo disoccupazione al 6,8% e stipendi sopra l’inflazione in UK

Nel Regno Unito disoccupazione al 6,8% e aumento degli stipendi superiore all’inflazione a marzo 2014

Londra, 14 maggio 2014. Scende ulteriormente il tasso di disoccupazione nel Regno Unito, che a marzo 2014 si attesta al 6,8% della forza lavoro rispetto al 6,9% di febbraio. Crescono invece gli stipendi, il cui aumento medio fra gennaio e marzo (+1,7%) e’ stato superiore al tasso di inflazione (1,6%). I nuovi dati sul mercato del lavoro UK sono stati diffusi ieri dall’Office for National Statistics (l’Istat inglese).

Nei primi tre mesi del 2014 i nuovi occupati nel Regno Unito sono stati 283.000, dato che rappresenta l’incremento piu’ alto registrato nel primo trimestre dell’anno dal 1971. Il totale delle persone che lavorano in UK ha cosi’ raggiunto la cifra record di 30,43 milioni di persone. 

Crolla anche la disoccupazione giovanile (-48.000 disoccupati fra 16 e 24 anni fra gennaio e marzo) scesa al livello piu’ basso da cinque anni.

Resta comunque alto il numero di persone con lavori part-time che sarebbero disponibili a lavorare a tempo pieno o con contratti a termine ma alla ricerca di impieghi piu’ stabili. Queste sono, al momento, le maggiori preoccupazioni di un mercato del lavoro che, per il resto, mostra segnali di costante rafforzamento.

Fonte, BBC News Business, 14 maggio 2014

Clicca qui per leggere l’articolo su questa notizia pubblicato su BBC News Business!

Bottone contatto

Nessun Commento.

commenta