L’ economia del Regno Unito è ancora in crescita

Balzo in avanti dell’ economia del Regno Unito nel secondo trimestre

Capture

Londra, 29 Luglio 2015. Nuovo balzo in avanti dell’economia del Regno Unito nel secondo trimestre dell’anno. Secondo i dati pubblicati oggi dall’Office for National Statistics (l’equivalente inglese dell’Istat), tra aprile e giugno l’ economia del Regno Unito e’ cresciuta dello 0,7%, proseguendo in un trend positivo in corso ormai da anni (vedi grafico sotto) e quasi raddopiando rispetto al dato registrato nel primo trimestre, in cui l’incremento del GDP (PIL) britannico era stato dello 0,4%.

Nel 2014 l’economia UK era crescita del 3%, dato piu’ alto tra tutti i Paesi occidentali.

Economia del Regno Unito

A contribuire maggiormente all’incremento del secondo trimestre 2015 soprattutto i servizi e l’industria (in particolare la produzione di gas e petrolio) mentre il settore edilizio e’ rimasto invariato e l’agricoltura leggermente diminuita (vedi grafico sotto).  

Economia del Regno Unito

Leggendo il dato in prospettiva, il PIL del Regno Unito, nel trimestre appena trascorso, è stato del 2,6% piu’ alto rispetto allo stesso periodo del 2014. 

Le performance dell’ economia inglese sono particolarmente rilevanti se comparate con quelle degli altri paesi del G7, soprattutto l’Italia (vedi grafico sotto).

Economia del Regno Unito

Secondo il chief economist dell’ONS, Joe Grice, questo risultati sono molto incoraggianti e la crescita economica e’ tornata agli ottimi livelli degli anni antecedenti la crisi. 

L’ottimo stato di salute dell’ economia del Regno Unito a trova conferma anche nel campo dell’occupazione. A maggio 2015, il tasso di disoccupazione in UK si e’ attestato al 5.6% e il Regno Unito e’ rimasto il Paese col più basso numero di persone in cerca di occupazione tra i maggiori Stati europei, con un numero totale di disoccupati in rapporto al totale della popolazione attiva nettamente inferiore alla media europea (vedi grafico sotto). 

Tasso di disoccupazione 

Stipendi in UK

Questi dati aiutano a spiegare perché il Regno Unito è oggi il Paese che attrae il più alto numero di investimenti stranieri in Europa (nel 2014, il 20% di tutti gli investimenti internazionali diretti nei Paesi dell’UE sono stati realizzati in UK, il 10% solo a Londra!) e Londra ha uno dei mercati immobiliari più dinamici e redditizi del pianeta, in cui piovono ogni anno quasi 9 miliardi di sterline di capitali stranieri (tra cui quelli di migliaia di italiani che comprano immobili in riva al Tamigi).

Fonte: BBC Business News, 28 luglio 2015

Clicca qui per leggere l’articolo!

______________

RE/MAX Investire Londra è il punto di riferimento degli italiani che vogliono affittare e comprare casa a Londra e offre un servizio integrato di consulenza immobiliare, stima, ricerca, vendita e gestione delle proprietà, assistenza legale specialistica e consulenza fiscale bilaterale Italia – UK. 

Salari in UK

 

 

 

Related Posts

0 Commenti

commenta