La Cina ha intenzione di investire nei due principali progetti legati alla costruzione di infrastrutture in UK

La Cina ha intenzione di investire nei due principali progetti legati alla costruzione di infrastrutture in UK

cina in uk

Londra, 18 giugno 2014. La China Development Bank (CDB) ha intenzione di investire ingenti somme di denaro in due dei più imponenti quanto controversi progetti inglesi: l’alta velocità (High Speed 2 che collega Londra a Manchester) e il nucleare.

Il primo ministro britannico David Cameron e il leader cinese Li Keqiang hanno confermato la firma di un Memorandum di intesa volto a facilitare i rapporti economici fra Cina e Gran Bretagna, che rappresenta da ormai molto tempo la meta europea degli investimenti prediletta dal colosso asiatico. Ma gli accordi fra i due paesi aumenteranno ancora nel corso della prossima settimana; verrà infatti firmato un ulteriore Memorandum di intesa fra la banca cinese e la London Stock Exchange finalizzato ad incrementare la presenza cinese nella City.

Non mancate le polemiche. Infatti, entrambi i progetti sono piuttosto controversi e non ben accetti da tutti. A questo aspetto, va aggiunta la preoccupazione relativa all’aumento del potere cinese in UK.

Cameron, tuttavia, ha precisato che non si tratta di un accordo unilaterale, bensì dell’avvio di relazione economica profittevole per entrambi i paesi.

Ancora una volta, a conferma della recente analisi fatta da KPMG e dello studio pubblicato la settimana scorsa da Ernest&Young sugli investimenti stranieri in Europa, il Regno Unito e Londra si confermano il Paese e la citta’ europea capaci di attrarre la maggior parte degli investimenti internazionali destinati al vecchio continente (20% di tutti gli investimenti effettuati nell’Unione Europea da investitori internazionali per l’UK e 10% per la capitale inglese).

investire LONDRA e’ il punto di riferimento degli italiani che vogliono affittare e comprare casa a Londra e offre un servizio integrato e altamente professionale di consulenza immobiliare, ricerca delle proprietà, assistenza legale e consulenza fiscale bilaterale italo – britannica.

Fonte: BBC Busines News, 17 giugno 2014

Clicca qui per leggere l’articolo intero

Bottone contatto

Related Posts

Nessun Commento.

commenta