Multa da 12milioni sterline a E.On (energia) per pubblicità ingannevole

Multa-record da 12 milioni di sterline al provider energetico E.On. per pratiche commerciali  scorrette 

Londra, 16 maggio 2014. Al termine di un’indagine durata diversi mesi, l’Autorità UK per l’energia Ofgem impone una multa record da 12 milioni di sterline (15 milioni €) al provider energetico E.On per pratiche commerciali scorrette verso i consumatori. Alla multa si aggiunge poi l’obbligo di risarcire gli utenti indotti in errore per una somma totale variabile tre 3 e 8 milioni di sterline.

Come verificato da Ofgem, i comportamenti truffaldini si sono protratti per circa tre anni e mezzo tra Giugno 2010 e Dicembre 2013. I venditori di E.On hanno fornito dati non trasparenti ai consumatori e hanno venduto loro contratti di fornitura più cari inducendoli in errore con informazioni non corrette.

I 12 milioni di sterline di multa saranno distribuiti tra gli utenti con condizione economica più disagiata. 333.000 consumatori riceveranno dunque un rimborso automatico in bolletta di circa 35 sterline. In più, a E.On è stato imposto l’obbligo di scrivere ad altri 465.000 clienti spiegandogli le modalità per chiedere un rimborso nel caso in cui si siano sentiti colpiti dalle pratiche dei suoi venditori.

L’amministratore delegato di E.On UK Tony Cocker si è scusato pubblicamente con i consumatori alla BBC e si è assunto personalmente tutta la responsabilità per questa situazione, annunciando l’intenzione di rinunciare ai bonus previsti dal suo contratto nell’anno in corso.  

Fonte: BBC News Business, 16 maggio 2014

Clicca qui per leggere l’articolo su questa notizia pubblicata su BBC News Business!  

Bottone contatto

 

Nessun Commento.

commenta