Solo un pagamento su due nel Regno Unito (54%) avviene per contanti

Diminuiti del 14% i pagamenti in contanti in UK negli ultimi 5 anni. Cresce del 11% l’uso delle carte di debito (Bancomat).

Londra, 2 giugno 2014. Cala significativamente nel Regno Unito l’utilizzo dei contanti da parte dei consumatori e aumenta l’uso della moneta elettronica. Secondo una ricerca condotta dal British Retail Consurtium (BRC, il Consorzio dei venditori al dettaglio) i pagamenti “cash” sono diminuiti del 14% nel corso degli ultimi 5 anni, mentre quelli effettuati tramite carta di debito (Bancomat) sono cresciuti dell’11%.

Nel corso del 2013 solo il 54% delle transazioni effettuate in UK sono state regolate per contanti mentre il 32% dei consumatori ha scelto di pagare con carta di debito (Bancomat). In termini di valore complessivo, invece, la carte di debito hanno raggiunto il 50% del totale dei pagamenti.

Circa il 92% dei cittadini residenti in UK e’ titolare di una cartd i debito o di credito.

Nel diffondere questo dati Helen Dickinson, Direttore Generale del BRC, lamenta comunque un aumento dei costi per i commercianti che accettano le carta di credito o di debito e punta il dito contro il sistema bancario che, a suo dire, non agevolerebbe la maggior diffusione di questa forma di pagamento. 

L’Associazione che nel Regno Unito rappresenta le societa’ che gestiscono le carte di credito contesta invece quest’analisi, evidenziando i costi crescenti necessari a mantenere alto il livello di sicurezza nel sistema dei pagamenti elettronici ed evitare il rischio di frodi.

Il costo medio di una transazione con carta di debito in UK e’ pari allo 0,2% del totale e allo 0,9% nel caso di carta di credito. 

investire LONDRA e’ il portale degli italiani che vogliono comprare e affittare casa a Londra.

Fonte: BBC News Business, 2 giugno 2014

Clicca qui per leggere l’articolo integrale su questa notizia pubblicato su BBC News Business!

Bottone contatto

Nessun Commento.

commenta