Stipendi in UK mai così alti dal 2007

Stipendi in UK mai cosi’ alti dal 2007

Young happy businesswoman standing on office

Londra, 16 Luglio 2015. Nuovo record per gli stipendi in UK. Secondo quanto contenuto nell’ultimo rapporto sul mercato del lavoro britannico dell’Office for National Statistics (l’ISTAT inglese) il tasso di crescita trimestrale degli stipendi in UK tra marzo e maggio 2015 e’ stato il più alto degli ultimi 8 anni. Questo nuovo, incoraggiante dato conferma l’ottimo stato di salute dell’economia del Regno Unito e fa seguito ai continui record sull’occupazione (73,3% della popolazione attiva tra 16 e 64 anni, dato più alto di sempre) e sulla disoccupazione (5,6% a maggio) registrati a partire dalla seconda metà del 2013.

Negli ultimi tre mesi, gli stipendi in UK sono cresciuti in media  del 3,2%, raggiungendo livelli pre-crisi (vedi grafico sotto).

La significatività di questo dato sugli stipendi in UK e’ ancora più evidente se messo in relazione all’andamento del tasso di inflazione (misurato dal Consumer Price Index), sceso nello stesso periodo allo 0%. Un combinato disposto che ha determinato un aumento reale e sostanziale del potere d’acquisto delle famiglie britanniche.

Tasso di crescita degli stipendi in UK

Salari in UK

 

Clicca qui per leggere l’intero rapporto dell’ONS sul mercato del lavoro in UK del 14 luglio 2015.

Analizzando in maniera più approfondita la situazione del mercato del lavoro UK in termini macro-economici, possiamo  osservare che il Regno Unito, con un tasso di disoccupazione del 5.6% (ormai arrivato a livelli quasi fisiologici per una società complessa e moderna come il Regno Unito, salvo leggere oscillazioni mensili come il +0,1% registrato nell’ultimo trimestre), rimane il Paese col più basso numero di persone in cerca di occupazione tra i maggiori Stati europei e con un numero totale di disoccupati in rapporto al totale della popolazione attiva nettamente inferiore alla media europea (vedi grafico sotto).

A partire da Gennaio di quest’anno, e con un’evidente accelerazione durante il secondo trimestre, il basso tasso disoccupazione e’ inoltre accompagnato da un’inflazione quasi inesistente e da un aumento progressivo degli stipendi in UK, fattori che, combinati tra loro, raffreddano definitivamente il dibattito sull’eccessivo costo della vita nel Regno Unito (e in particolare a Londra). 

Tasso di disoccupazione in UK, Unione Europea e USA

Stipendi in UK

Source: Labour Force Survey – Office for National Statistics

I lavoratori stranieri nel mercato del lavoro UK

Focalizzando l’attenzione sulla quota di stranieri presenti nel mercato del lavoro britannico, il rapporto dell’Office for National Statistics conferma che il dato relativo ai cittadini dei Paesi UE e’ in costante aumento da dicembre 2009 ma è letteralmente esploso negli ultimi due anni, sfiorando i due milioni a marzo 2015 (per l’esattezza 1.912.031, pari al 6,2% del totale della forza lavoro UK, con una crescita del 17% rispetto a 12 mesi prima).

Il numero di cittadini extracomunitari al lavoro nel Regno Unito e’ invece rimasto sostanzialmente invariato nel corso degli ultimi 6 anni (con una lieve ma costante tendenza alla diminuzione nell’ultimo periodo) e si attesta a un livello nettamente inferiore a quello dai lavoratori provenienti dall’area UE.

In totale, i lavoratori stranieri in UK a marzo 2015 (comunitari e non) erano 3.090.793, pari al 10% dell’intera forza lavoro britannica (30.982.000). Vedi grafico qui sotto.  

I lavoratori stranieri in UK per area geografica di provenienza stipendi in UK

Il peso del settore pubblico nell’occupazione in UK 

Un altro aspetto significativo del mercato del lavoro UK preso in esame dal rapporto dell’ONS e’ il numero di lavoratori del settore pubblico, che nel Regno Unito sta costantemente calando da cinque anni. 

Questo dato e’ il risultato del forte e generalizzato processo di privatizzazione avviato nell’ultimo quinquennio in UK. Una tendenza che ha prodotto come risultato una notevole diminuzione del numero complessivo di dipendenti pubblici, arrivato ormai al minimo storico. 

In termini assoluti, i dipendenti delle varie articolazioni dello Stato e delle autorità locali nel Regno Unito erano 5,37 milioni a marzo 2015 (17% del totale dei dipendenti britannici) con una diminuzione di 59.000 unità rispetto allo stesso mese dell’anno precedente (vedi grafico qui sotto).

I dipendenti pubblici in UK 

stipendi in UK

______________

RE/MAX Investire Londra è il punto di riferimento degli italiani che vogliono affittare e comprare casa a Londra e offre un servizio integrato di consulenza immobiliare, stima, ricerca, vendita e gestione delle proprietà, assistenza legale specialistica e consulenza fiscale bilaterale Italia – UK. 

Salari in UK

 

 

Related Posts

Nessun Commento.

commenta