Come si compra un appartamento a Londra?

La prima difficoltà che incontrano gli investitori stranieri che intendono comprare casa a Londra è il differente concetto di proprietà vigente in Inghilterra e Galles rispetto agli altri Paesi non anglosassoni.

Per la Common Law inglese il terreno e gli immobili appartengono alla Corona (all’Istituzione e non alla Regina, come molti erroneamente credono) e i singoli possono essere titolari d’interessi specifici in relazione agli stessi.

Tipi di Tenure (possesso)

I due interessi principali riconosciuti dalla legge (Landlord and Tenant Act 1987 come modificata dall’Housing Act 1996) sono il Freehold e il Leasehold, che sono anche le modalità principali (tenure) con cui in Inghilterra e Galles si acquista e si detiene il titolo su una proprietà.

A queste due se ne aggiunge una terza, lo Share of Freeholdche è sostanzialmente una via di mezzo fra le prime due e una quarta, di più recente istituzione, cioè il cosiddetto Commonhold (che, però, ha per ora scarsissima diffusione).

 

Appartamento a LondraIl Freehold

Il Freehold è il diritto al possesso esclusivo di un immobile (tetto, mura e fondamenta) e del terreno sui cui esso sorge senza alcuna limitazione di tempo, cioè finché vi siano persone in grado di vantare titoli sugli stessi. E’ la modalità con cui in Inghilterra e Galles si acquistano palazzine, ville e interi edifici ed è, nella sostanza, un istituto simile alla proprietà italiana.

Il titolare del Freehold (Freeholder/Landlord) può cedere a terzi una porzione del suo immobile in regime di Leasehold (vedi sotto) ma solo per un periodo di tempo limitato (fino a 999 anni).

Per approfondire ulteriormente l’istituto del Freehold clicca qui!

luxury home 5Il Leasehold

Il Leasehold è il diritto al possesso esclusivo di un immobile per un periodo limitato di tempo, inferiore a quello del dante causa (il Freeholder/Landlord o un altro Leaseholder). Al termine della durata del lease (che varia da caso a caso e può arrivare a 999 anni) se non c’è stata un’estensione dello stessola titolarità dell’immobile torna al Landlord (o al Leaseholder superiore).

Il Leasehold è la modalità con cui si acquista di solito un appartamento a Londra (l’alternativa più comune è il cosiddetto Share of Freehold o l’acquisto in comunione, Joint Tenants o Tenants in Common).

Facendo un parallelo con la normativa italiana, l’istituto del Leasehold è simile alle concessioni demaniali pluriennali con cui in Italia si acquista il diritto di utilizzare un posto barca: l’unica differenza è che, nel caso inglese, il dante causa non è lo Stato ma un privato che, a sua volta, è titolare di un interesse giuridico (Freehold) sull’intero edificio nei confronti della Corona. Ovviamente, più ci si avvicina alla scadenza del Lease, minore è il valore dell’appartamento.

Per approfondire ulteriormente l’istituto del Leasehold, clicca qui!

Detached 2Lo Share of Freehold

Nello Share of Freehold, il Freehold di un edificio (vedi sopra) è intestato a una società di cui sono soci i proprietari dei vari appartamenti dello stabile (Leaseholders).

In sostanza, chi detiene un appartamento in Share of Freehold ha come Freeholder/Landlord una società di cui è, a sua volta, parzialmente comproprietario.

Per approfondire l’istituto dello Share of Freehold clicca qui!

Bottone contatto