service charge e ground rent

Il Inghilterra e Galles, il proprietario di un appartamento in Leasehold (vedi) è tenuto a corrispondere al Landlord/Freeholder (cioè al titolare del diritto al possesso esclusivo e illimitato nel tempo dell’edificio e del terreno su cui esso sorge, detto Freehold – vedi) la Service Charge e la Ground Rent.

Service Charge

La Service Charge è un contributo economico che serve a pagare pro-quota i costi di gestione e assicurazione del palazzo (è simile alle spese condominiali italiane).

In Inghilterra non esiste l’istituto giuridico del condominio e la manutenzione degli edifici è sempre responsabilità del Landlord, che spesso l’affida a società di building management.

Le modalità di pagamento della Service Charge sono disciplinate nel contratto di Lease e possono essere mensili, trimestrali, semestrali o annuali.

Ground Rent

La Ground Rent (istituto di origine feudale) è il diritto che si è tenuti a pagare al Landlord che detiene il Freehold dell’edificio (vedi) per l’utilizzo del terreno su cui sorge l’edificio in cui è inserito l’appartamento.

Anche il valore della Ground Rent è inserito nel contratto di Lease. Spesso è simbolico (in questo caso si dice “a peppercorn”, cioè a grano di pepe).

Se si acquista un intero edificio (palazzina, villa, condominio ecc.) in Freehold (vedi) si è ovviamente esentati da queste due spese in qualità di Landlord/Freeholder.

Bottone contatto