Le spese legali e gli altri costi

Quali spese si devono affrontare per comprare casa a Londra? In Inghilterra e Galles non esiste la figura del notaio e l’intero processo di compravendita (denominato conveyancing) è gestito dai Solicitors (avvocati) del compratore e del venditore.

Il costo complessivo dell’assistenza legale e’ proporzionale al valore dell’immobile e alla complessità della transazione: si parte da circa 600 sterline piu’ VAT (cioe’ Iva, al momento al 20%) per acquisti fino a 200.000 sterline e si va a crescere. 

Oltre alle spese legali, chi vuole comprare casa a Londra deve anche sostenere:

– le spese per ricerche e visure effettuate dal proprio Solicitor (vedi la pagina dedicata);

– i costi delle perizie, obbligatorie in caso di acquisto con mutuo ma comunque consigliate quando si comprano proprieta’ in edifici molto vecchi (per approfondire ulteriormente, vai alla pagina dedicata a questa voce di spesa) ;

– le spese di registrazione del nuovo titolo di proprietà presso il Land Registry for England and Wales. Sono denominate Land Registry Fee e crescono in rapporto al valore dell’immobile (vedi la tabella).

– la Stamp Duty, cioe’ la tassa che si deve pagare una tantum al Governo quando si decide di comprare casa a Londra. Il valore della Stamp Duty cresce in proporzione al prezzo della casa: per conoscerlo vedi la tabella;

– i costi finanziari per la richiesta e accensione del mutuo (se non si acquista “cash”).

Bottone contatto