Leggero calo dell’inflazione nel Regno Unito a luglio (1,6%)

Leggero calo dell’inflazione nel Regno Unito a luglio (1,6%)

inflazione nel regno unito

Londra, 19 agosto 2014. Cala leggermente l’inflazione nel Regno Unito a luglio e scende dall’1,9% di un mese prima all’1,6%. Lo ha reso noto oggi l’Office for National Statistics (l’equivalente inglese dell’Istat), secondo il quale il calo del Consumer Price Index (CPI) è stato determinato dalla diminuzione dei prezzi dei vestiti, delle calzature, del cibo e delle bevande non alcoliche.

Anche l’altro indicatore utilizzato per determinare il costo della vita in UK, il Retail Prices Index (RPI) che include anche il (fondamentale, soprattutto per Londra) costo delle case è sceso negli ultimi trenta giorni dal 2,6% al 2,5%.

La diminuzione di 0,3 punti percentuali dell’inflazione ha sorpreso i principali analisti, che avevano previsto un valore intorno all’1,8%. Il dato allenta la pressione sulla Banca di Inghilterra per aumentare il tasso ufficiale di interesse in UK (Official Bank Rate) in modo da tenere l’inflazione sotto il livello programmato del 2%. Una buona notizia per i milioni di inglesi che pagano il mutuo della casa e che continuerà ad alimentare la crescita dei valori immobiliari.

In un quadro, complessivamente molto positivo, che vede il Regno Unito al primo posto nell’intero mondo occidentale per tasso di crescita del PIL (+1,6% tra gennaio e giugno, con previsione di un +3,2% da qui a fine anno) e calo della disoccupazione  (6,4% a giugno), l’unico motivo di preoccupazione rimane il basso livello di incremento degli stipendi, aumentati in media solo dello 0,6% nel secondo trimestre 2014, ben al di sotto, dunque, della crescita dei prezzi.

Comprare casa a Londra è oggi la forma di investimento più sicura e redditizia al mondo.

Investire Londra è il punto di riferimento degli italiani che vogliono comprare casa a Londra e offre un servizio integrato e altamente professionale di consulenza immobiliare e ricerca delle proprietà nel mercato di Londra, assistenza legale specialistica e consulenza fiscale bilaterale italo – britannica.

Fonte: BBC News, 19 agosto 2014

Clicca qui per leggere l’articolo intero!

Bottone contatto

Nessun Commento.

commenta